Posts Tagged 'gravalosdimonte arquitectos'

Gravalosdimonte per uno dei 6 progetti ibridi del Padiglione Italia alla Biennale Architettura Venezia 2018

Arcipelago Italia è il tema del Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2018, curato da Mario Cucinella. Una proposta che devial’attenzione dell’architettura dalle grandi metropoli a quello spazio fisico del nostro Paese, dove, anche nelle epoche più remote, le comunità si sono storicamente espresse in un diverso rapporto tra dimensione urbana e territorio. Si tratta di territori spazialmente e temporalmente lontani dalle grandi aree urbane, ma detentori di un patrimonio culturale inestimabile, con peculiarità che pongono l’Italia in discontinuità rispetto all’armatura urbana europea, permettendo di identificarla come uno «spazio urbano nel Mediterraneo», per usare le parole di Fernand Braudel. L’eterogenea identità culturale di questi territori, riflessa nella diversificazione del loro paesaggio, unita ad una vasta estensione territoriale e alla lontananza dai servizi essenziali, ci ha spinto a considerarne il rilancio come un tema strategico per l’intero Paese.

Il progetto di allestimento del Padiglione Italia è stato immaginato come un viaggio lungo l’Arcipelago. L’obiettivo è trasmettere ai visitatori l’anima di questi luoghi, coinvolgendoli in un racconto suggestivo e inclusivo, in un percorso di conoscenza tra presente e passato che sfocia nell’indagine di possibili scenari futuri.

Gravalosdimonte arquitectos é uno dei 6 studi invitati al collettivo di ricerca e saranno presenti con un progetto ibrido su Matera ed il laboratorio Basento, come nodi curativi per la collina materana, con  focus sullo scalo di  Grassano – Garaguso – Tricarico.

Le 5 aree di ricerca:

Appennino Tosco Emiliano, le foreste Casentinesi. Sono al confine tra Emilia Romagna e Toscana, sono tra i boschi più belli d’Italia, luoghi un tempo caratterizzati da un’economia legata proprio alla filiera del legno. Oggi il tema delle foreste deve essere rimesso al centro di un dibattito di rilancio di questo importante settore produttivo. Progetto di ricerca a cura di: Diverserighe studio.

Camerino. Dopo il terremoto ha bisogno di cure e attenzioni e deve essere rilanciata attraverso un’operazione di ricostruzione fondamentale per quel territorio che rappresenta un’economia regionale. Progetto di ricerca a cura di: Modus Architects.

Matera e gli scali ferroviari del Basento.  Gli scali saranno oggetto di due progetti di connessioni e rilancio per Matera e i territori della Valle del Basento, non più luoghi di partenza ma di arrivo per l’apprendimento, la sperimentazione e la cultura. Progetto di ricerca a cura di:  scalo di  Ferrandina di BDR Bureau; scalo Grassano: Gravalosdimonte arquitectos.

La Valle del Belice, Gibellina. Un’operazione coraggiosa, a suo tempo un esperimento straordinario mai terminato e che può rappresentare ancora una grande opportunità. Il rilancio passerà dal recupero del Teatro di Consagra. Progetto di ricerca a cura di: AM3 architetti.

Barbagia, Ottana. Centro urbano della Sardegna noto per lo sviluppo industriale mancato, ma anche per la sua posizione strategica alle porte della Barbagia, territorio noto per la longevità dei suoi abitanti. In quelle zone è necessario lavorare sul tema della salute e sulle nuove modalità di cura. Un prototipo per il Paese intero. Progetto di ricerca a cura di: Simone Solinas architects.

http://www.arcipelagoitalia.it/en/Credits

Anuncios

Concorso internazionale riuso Caserma Sani – Bologna

Fase 0 Attivazione usi temporanei

Presentazione proposta per il Concorso Internazionale di idee “Riuso dell’ ex Caserma Sani” a Bologna – UTE gravalosdimonte architects con Performa Studio.

Riuso ex caserma come vivaio di idniziative di cittadinanza, e nuove torri residenziali

Video HuKüche tour

 

HuKüche #pocketkitchen #pocketpublicspace.

Das Detroit Project  #thisisnotdetroit

Schauspielhaus Bochum,

Rhur Kunst

 

estonoesunsolar-hukutche-gravalosdimonte-hustadt

estonoesunsolar-hukutche-gravalosdimonte-hustadt-3

https://www.huisthu.de/zukunftskonferenz-hustadt-2020-am-14-03-2016/

https://www.huisthu.de/hustadt-mobil-bei-eroeffnung-von-urban-lights-ruhr-2015-in-hagen/

https://www.huisthu.de/hukultur-auf-unesco-welterbe-zollverein-bei-anhaengerkupplung-gesucht-ein-roadtrip-durch-europa/

https://www.huisthu.de/foerderverein-hustadt-e-v-schafft-drei-weitere-arbeitsplaetze-im-quartier/

Vídeo editado por Mattia Lucchetti y Novella Caramazza.

Gravalosdimonte tutor at RECYCLE LIMBURG international Workshop

Gravalosdimonte architects tutor at (re)CYCLE LIMBURG international Workshop, from December the 12 till 16. The workshop will be guided by Nurhan Abujidi, Herwin Sap, (Zuyd University), Cecilia Furlan (Zuyd University; IUAV, KU Leuven), NHTV Breda, March Hoelvot NIEUWBRUUT Architectural Office, Gravalosdimonte Architectural Office, Patrizia Di Monte and Ignacio Gràvalos, Rik Martens, Erol Oztan and several invited critics in the field of architecture and urban design.

Cities and territories as renewable resources is today quite a shared concept among architects and urbanists; however each territory is unique, hence needs specific approaches  to be “re-cycled”. This implies to closely observe territory and read the traces left from the continues process of transition, cancellation and rewriting (Corboz 1983).

Located in the South of Netherlands, Limburg appears to be a territory in transition and is certainly going through deep-set changes and be at the conclusion of one or more life cycles. Speaking of life cycle for cities and territories entails to understand dynamics of transformations, that occur slowly or after radical shocks. Each of them implies losses and costs, but offers potentiality of underperforming sites. Starting from the evaluation of what already exist the concept of recycle aims to work with former architectural elements, infrastructures, public spaces and vacant sites. 

ku-leuven-maastricht-academy-workshop-gravalosdimonte-estonoesunsolar

Zuyd University

KU Leuven

NHTV Breda

LOS VACÍOS URBANOS. INQUIETUD Y POSIBILIDAD_artículo de estonoesunsolar en el blog URBS

Hoy publicamos el post “Los vacíos urbanos. Inquietud y posibilidad” en el blog URBS Estudios Urbanos y Ciencias Sociales. En el artículo reflexionamos sobre el carácter histórico de los vacíos y su consideración en la ciudad contemporánea.

img1

 

El artículo completo en   http://www2.ual.es/RedURBS/BlogURBS/los-vacios-urbanos-inquietud-y-posibilidad/

“Nuevos paradigmas del diseño”_ DESIGN&YOU_Oviedo 2016_

gravalosdimonte_designyou

El día 4 de noviembre estaremos en el congreso DESIGN&YOU de Oviedo. Impartiremos una conferencia sobre “Urbanismo entrópico” dentro de la jornada “Nuevos paradigmas del diseño urbano y participación ciudadana“, para posteriormente intervenir en un taller de diseño urbano.

gravalosdimonte_designyou2016

III JORNADA DE COWORKING Y COLABORACIÓN #COCOLAB16 (VITORIA-GASTEIZ)

vitoria

Hoy jueves 20 de octubre estaremos en la Jornada de Coworking y Colaboración COCOLAB 2016 de Vitoria-Gasteiz. Intervendremos en la sección de experiencias: “Ciudades colaborativas. Proyectos colaborativos que transforman el territorio”.

Información del programa

http://www.vitoria-gasteiz.org/we001/was/we001Action.do?idioma=es&aplicacion=wb021&tabla=contenido&uid=u151961e4_15702d97727__7e41

 


Contacto:

estudio@gravalosdimonte.com

c/Don Jaime I, 34 dpdo. 1º B,
50001 · Zaragoza
Spain
+34 976 296692
skype: patrizia di monte (gravalosdimonte)
twitter: @estonoesunsolar

@patriziadimonte

categorías

Flickr Photos

Anuncios